Fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea

Arte Fiera 2015

Conferma anche quest’anno il trend di rilancio, ripreso nel 2013, e riprende definitivamente il ruolo di principale e più completa manifestazione dell’arte moderna e contemporanea italiana, l’unica che, proprio per questo, si realizza con la partnership ufficiale dell’Associazione Italiana delle Gallerie di Arte Moderna e Contemporanea. Risale ancora il numero delle Gallerie espositrici: erano 126 nel 2013, cresciute a 172 nel 2014, e quest’anno, a poco meno di due mesi dalla manifestazione, arrivano a 185 con un incremento dell’8% sul 2014 e del 47% negli ultimi due anni; 210 espositori in totale che presentano oltre 2000 opere di oltre 1000 artisti tra grandi maestri e giovani promesse.

La 39ma edizione della Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea apre le porte di BolognaFiere al grande pubblico dal 23 al 26 gennaio 2015.

La scelta di Arte Fiera di voler essere, innanzi tutto, la vetrina della migliore arte italiana dell’ultimo secolo, trova in questa edizione conferma nella Main Section in cui sono oltre 40 le Gallerie che espongono più di 200 opere degli artisti italiani contemporanei, protagonisti dei record di quotazione clamorosamente raggiunti quest’anno sui mercati internazionali.

Accanto ai protagonisti di sempre – Lucio Fontana, Piero Manzoni, Enrico Castellani, Alighiero Boetti, Michelangelo Pistoletto celebrato dal Louvre a Parigi, già ampiamente riconosciuti all’estero – i più famosi musei internazionali e le gallerie private più prestigiose hanno iniziato a occuparsi di Alberto Burri, che avrà a breve una grande retrospettiva al Guggenheim Museum di New York, e poi di Dadamaino, Gianni Colombo, Pier Paolo Calzolari e altri ancora, mentre Agostino Bonalumi, Paolo Scheggi, Turi Simeti sono stati i protagonisti del nuovo interesse da parte dell’internazionalità negli ultimi mesi, fino alle quotazioni record di Sotheby’s.